Return home page 

Formazione: Esempi applicativi

LE TECNICHE DI COLD READING (corso in bozza) applicate alle tecniche di vendita:
È u
na tecnica che si impara solo con la pratica, ma dopo qualche settimana di allenamento (leggendo magari le carte da una bancarella a Brera oppure stringendo le mani e baciando elettori in provincia) uno scaltro "lettore" può riuscire a creare l'illusione di saper fare miracoli...Nella dispensa da scaricare sono riportati 11 punti fondamentali su cui si basa la tecnica; nelle descrizioni faccio riferimento soprattutto a maghi e medium, ma leggendole ricordate che funzionano altrettanto bene per chiunque voglia sedurre il prossimo

I SEI FATTORI DI VITALITA' DI UN'ORGANIZZAZIONE: LE VARIABILI INTANGIBILI
Chi gestisce un’organizzazione può conseguire gli obiettivi voluti se oltre all’analisi dei risultati economico-finanziari, che forniscono un’immagine a consuntivo delle performance aziendali, tiene sotto controllo anche gli aspetti intangibili che ne rappresentano la vera base competitiva e ne misurano la validità nel tempo. In questo corso verranno trattati proprio questi aspetti soft, quali :
1.       la capacità di innovare,
2.       l’immagine aziendale,
3.       la corporate identity,
4.       il capitale intellettuale
5.       l’”energia” delle risorse
6.       e la customer satisfaction,
 in grado di misurare la vitalità di un’organizzazione, e quindi prevedere con largo anticipo il momento in cui sarà necessario attivare un processo di cambiamento. Il corso sarà supportato da dispense didattiche informative e da rappresentazioni video.

L’AUTODISCIPLINA ORGANIZZATIVA: IL VERO VANTAGGIO COMPETITIVO: L’auto disciplina organizzativa viene definita come l a capacità di definire programmi operativi di breve e medio periodo caratterizzati da una sequenza ordinata di compiti il cui  regolare e puntuale rispetto  implica il sicuro soddisfacimento dei risultati attesi. OBIETTIVI: Approfondire cosa si intende per autodisciplina organizzativa ed a cosa serve. Illustrare tecniche e definire strumenti per attuare l’autodisciplina organizzativa, ma soprattutto misurare la nostra attuale capacità del rispetto dei nostri programmi al fine di individuare le nostre personali aree di miglioramento.
CONTENUTI:
Il programma personale  giornaliero; settimanale; mensile; annuale;
Il monitoraggio del programma
Misurare la nostra produttività
Confrontarsi con il nostro approccio al lavoro
Lavorare sul personale miglioramento.
Il corso sarà supportato da dispense didattiche informative e da rappresentazioni video

IL SERVIZIO ECCELLENTE  Un Servizio eccellente è fatto di piccole, attenzioni, di cura dei minimi dettagli, ma soprattutto del modo con cui trattiamo i clienti, dal momento del loro primo contatto fino all’evasione completa del sevizio. La professionalità, il comportamento fanno l’immagine, ma conoscere e applicare perfettamente le procedure lavorative non significa produrre un servizio eccellente. Quando la nostra performance è solo tecnicamente perfetta, il servizio è “NORMALE” e il cliente non lo percepisce. Occorre fare qualcosa di più, saper comunicare con il cliente e stabilire con loro contatti positivi.

EXCEL E LA QUALITA'L’evoluzione e l’introduzione dell’informatica nelle aziende ha avuto un grosso impatto sulla gestione pratica operativa delle organizzazione che lavorano in regime di qualità. La gestione di evidenze oggettive su classici strumenti formali, è passata con successo su software applicativi che velocizzano le operazioni e le rendono misurabili, codificabili e facilmente rintracciabili nel tempo; in particolare il programma Excel si configura come uno strumento adatto, flessibile , ed elastico per il rispetto delle procedure, ma soprattutto per l’analisi dei dati nella misurazione delle attività aziendali. Il corso si propone di mostrare le tecniche di utilizzo dei seguenti strumenti: 1 – I filtri 2 – i comandi raggruppa e struttura 3 – I comandi convalida 4 – L’utilizzo delle funzioni logiche e statistiche . Scarica

DALLA CERTIFICAZIONE ALL'ECCELLENZA : L’evoluzione della domanda di mercato si è indirizzata nel valutare come requisito essenziale la conformità del prodotto /servizio, e come elemento preferenziale il prezzo. L’offerta delle aziende italiane non ha seguito l’evoluzione della domanda fermandosi solamente alla capacità di fornire prodotti e servizi conformi alle attese dei consumatori, non trovando alcun elemento premiante alternativo o complementare al prezzo. Da qui l’enorme successo delle imprese localizzate nei paesi asiatici. L’unica via d’uscita per le imprese italiane è attrezzare la propria azienda allineandola a modelli di conduzione tesi all’eccellenza, ossia orientati a trovare  bisogni inespressi o impliciti dei clienti al fine di trovare dei vantaggi competitivi e delle nuove variabili di successo. Il seminario ha l’obiettivo di mostrare i requisiti del nuovo modello di gestione aziendale “l’elemento premiante” e di fornire gli strumenti operativi per l’implementazione del sistema stesso. Il corso verrà supportato da strumenti di ausilio quali lavagne e riprese in PowerPoint. Il corso si avvale di dispense didattiche fornite in formato digitale

 


Call Center 320 6476039 / Fax 02 700 528 296
Indirizzo postale: via Palestro 50, 44100 Ferrara, Italia
info@studiofrasson.it